Auto elettriche, prezzi in ribasso, mercato in crescita anche nell’usato



Fino a qualche anno fa le auto elettriche rappresentavano un innovazione sul mercato, ma a livello di costi risultavano accessibili solo a chi se le poteva permettere. Oggi, purtroppo ancora non esiste una politica solida che consenta a queste auto di prendere piede nel nostro paese. Mentre in Norvegia il 45% delle auto immatricolate sono elettriche, in Italia purtroppo siamo ancora lontani dal poter raggiungere quella cifra. I problemi sono dati principalmente dalla scarsità di canaline per la ricarica presenti nella penisola e dal fatto che per anni ottenere questo tipo di automobile fosse un problema di portafoglio. I prezzi per il “nuovo” a dire il vero non sono scesi di molto, ma con il tempo, il mercato dell’usato è saturo e si può arrivare a ottenere una macchina a basso chilometraggio  a prezzi vantaggiosi (ad esempio 10.000-12.000 euro)-(Vedere su autoscout24). 

Inoltre pare che Renault il prossimo anno per stracciare la concorrenza lancerà in cina un mini-suv elettrico con un autonomia di 250km al costo di 9.000 €, questo dovrebbe far abbassare i prezzi alla concorrenza.

E’ probabile però che nei prossimi anni, scompaia anche la proprietà legata al mezzo, proprio grazie all’AI, all’internet delle cose e al car sharing che entro cinquant’anni dovrebbe divenire il nuovo metodo di spostamento a livello globale. C’è anche da dire che i posti più forniti di canaline in Italia sono perlopiù le grandi città e questo avviene proprio grazie ai servizi di car sharing, i quali consentono anche ad altre auto elettriche di sfruttare le colonnine per la ricarica. In ogni caso se avete un’auto elettrica e non sapete dove trovare le colonnine, vi consigliamo questa app: Nextcharge sia per Iphone che per Android (Nextcharge)